top of page

Tadao Ando è un'architetto autodidatta che ha imparato il mestiere durante i numerosi viaggi che ha realizzato in tutto il mondo mentre studiava le opere di maestri come Le Courbusier. Lo stile minimalista che lo caratterizza, integra la tradizione culturale giapponese e l'architettura contemporanea ed esplora il rapporto tra cultura e paesaggio. Le opere di Ando conferiscono grande importanza al volume dello spazio che crea le forme. Detto volume è sempre retto e da un vero e proprio senso dell'ordine alle cose, elemento che trasmette pace e serenità

Tadao Ando

e1046757e7369e3bd539980504d2a8e3.jpg
0f483db9dc2c896571dc59d1de929d8c.jpg
2a919fc2e8cdf811eb9b6d2531173f3d.jpg

Forme semplici, volumi puri che si intersecano, tanto cemento armato, nessuna scultura

La luce penetra in questi volumi e accarezza le superfici grezze del cemento lasciato a vista.

...per quanto riguarda le sue opere

tadao-ando-.webp

Gli anni Settanta lo vedono impegnato nella progettazione di numerose abitazioni unifamiliari, tra cui si ricordano la casa Tomishima a Osaka (1973), poi divenuta sede del suo studio di architettura.

I mitici anni settanta

Casa Azuma | Row House (Osaka, Giappone, 1975)

TADAO ANDO_2.jpg

Descrizione

Casa Azuma (Casa Row) è un progetto di Tadao Ando in una zona precedentemente occupata dalle vecchie case in legno di Osaka. Questo spazio allungato ispira l’architetto verso una scelta tipologica che lo accompagnerà anche in altre opere successive. Si tratta di un lungo corpo longitudinale che si sviluppa su due piani, con al centro uno spazio aperto che diventa una corte interclusa. C’è una analogia evidente tra casa Row le case del passato, in uno schema introverso che ricerca aria e luce dall’interno.

azuma.webp
Tadao-Ando-Azuma-House-03.webp
Tadao-Ando-Azuma-House-05.webp
Tadao-Ando-Azuma-House-07.webp
bottom of page